PAGINE AMICHE

INSEGNARE - RIVISTA DEL CENTRO DI INIZATIVA DEMOCRATICA DEGLI INSEGNANTI 

Versione on line delle riviste Insegnare e Insegnare dossier del CIDI - Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti, diretta da Mario Ambel.

Rivista di politica scolastica, cultura e ricerca didattica, in difesa e per lo sviluppo della scuola pubblica.

Articoli recenti

 Il cambio di "paradigma" o solo di "passo"? Mario Ambel

Addio, Giancarlo, di Mario Ambel

"Ritorno al futuro del tempo pieno nella città educativa", di Ermanno Morello,

"Summer school", di Caterina Gammaldi

"La tentazione della rinuncia", di Rita Bortone.

 

 
 
La pagina del sito nazionale, con i comunicati, le notizie dei corsi per concorsi e il saluto di Beppe Bagni, presidente dell'Associazione.
"Cari colleghi,
eccoci, stiamo per ritrovarci. Stiamo per riallacciare il filo del nostro lavoro ed anche per i bambini e i ragazzi arriva il tanto atteso momento di rinsaldare vecchi legami e crearne di nuovi. La scuola riapre, speriamo tutti in sicurezza, anche se l’unica vera sicurezza è l'importanza di tornare insieme e far rivivere le nostre aule, i nostri spazi. Occhi che si guardano finalmente senza schermi. (Leggi altro)
 
Un documento del Cidi Nazionale su come ripartire a settembre: RIPARTIRE DAI FONDAMENTI, didattica come ricerca, come laboratorio di democrazia.
 
 
 
Il Quaderno n.11, "La scuola nell'emergenza...e oltre", raccoglie le narrazioni delle esperienze al tempo di Covid 19; è per ora in formato digitale.

 

 

NOTIZIARIO ONLINE DEL COORDINAMENTO PER LA LAICITÀ DELLA SCUOLA

Il notiziario online "Laicità" presenta mensilmente riflessioni, articoli, iniziative del Coordinamento per la laicità della scuola.

EDITORIALE GIUGNO 2021 -  Diritti solidali

Un notiziario come il nostro, sui temi della laicità, deve occuparsi di Adil Belakhdim, sindacalista di base ucciso vicino a Novara mentre partecipava a un picchetto davanti alla Lidl; di Luana D'Orazio, operaia di 22 anni stritolata dagli ingranaggi di una macchina tessile in Toscana, a quanto pare perché era stata rimossa una saracinesca di protezione; della tragedia della funivia
Stresa-Mottarone dove erano stati manomessi i freni di emergenza per evitare di fermare l’impianto e di ridurre i guadagni? Più in generale, dobbiamo parlare di diritti sociali conculcati, e in primo luogo del diritto alla sicurezza e alla salute, mentre secondo l'ultimo rapporto Inail nel primo quadrimestre del 2021 ci sono già stati 306 morti per infortuni sul lavoro, il 9,3% in più rispetto allo stesso periodo del 2020?

(Leggi altro)

Utilizziamo i cookie per assicurarti una migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookies, anche di terze parti, solo per scopi statistici.
Per informazioni sui cookies, clicca qui. Continuando a navigare su questo sito accetti il loro impiego. OK